Lotta

A Treviso torna il titolo assoluto. Santiesteban domina.

Catania ha ospitato i campionati italiani assoluti di lotta grecoromana 2011. Alla lunga trasferta siciliana hanno partecipato 4 atleti della Polisportiva Santa Bona:  Maikel Santiesteban nei 120 kg, Alessandro Grandis a 84 kg, Germano Crosato e Matteo Polo nei 74kg.

La più importante rassegna di lotta grecoromana ha rispettato le attese sia per il livello tecnico visto che per la partecipazione. I trevigiani hanno presentato una formazione ridotta all’osso, anche per motivi di costi, però molto competitiva.  Riflettori puntati su Santiesteban che finalmente ha centrato il titolo assoluto da troppo tempo inseguito.  Senza tanti timori, dopo 4 medaglie d’argento, nonostante il sorteggio ha dimostrato che è il numero uno di questa categoria, ricca soprattutto di nazionali. Il primo combattimento ha incontrato subito il campione italiano in carica di lotta stile libero e nazionale, Miano Petta. La tecnica del portacolori della Polisportiva ben presto si è fatta vedere e sentire, decretando una  vittoria netta al secondo round.

A seguire il combattimento con l’altro atleta del G.S. Forestale Roma, nazionale e campione italiano  in carica dello stile grecoromana, Daniele Ficara.

Nessuna preoccupazione per Santiesteban che con un acume tattico ha firmato una vittoria capolavoro, ai punti, che valeva la finalissima.

La finale di un campionato assoluto è sempre molto particolare e delicata sia per la tensione sia per la posta in palio, sono momenti in cui ti giochi una stagione in un attimo.

E’ stata una finale tiratissima che ha visto Maikel dar corso a tutte le sue risorse ed imporsi sul rappresentante di Rovereto Sabatini, per due riprese a una.

E’ un titolo assoluto che sfuggiva da molto tempo, quasi come quello a squadre, che premia questa incredibile Polisportiva che crede fermamente nella sua mission da ormai 36 anni.

Sfortunate le prove di Matteo Polo e Gemano Crosato, bloccati nei gironi eliminatori, oltre ad una prova sufficiente (7° posto assoluto) per Alessandro Grandis, bloccato nel primo girone dal vincitore della categoria ( per decisione tecnica, quando il combattimento era finito zero a zero) e che non ha saputo reagire nell’incontro di ripescaggio.  Peccato perché la classifica non riflette i valori visti in materassina.

Il tecnico della Polisportiva Santa Bona,  Angelo Biscaro, era stato profeta nel pronosticare la vittoria del proprio atleta. Addirittura si sbilancia preannunciando un probabile bis di Santiesteban ai campionati italiani assoluti di lotta stile libero in programma al palafijlkam di Roma sabato prossimo. E’ il giusto riconoscimento alla nostra Polisportiva, commenta ancora Biscaro, che macina risultati su risultati, in grecoromana, stile libero, pesistica, biathlon, con una lotta continua contro tutto e tutti, perchè pratica discipline dimenticate e senza nessun sponsor.

Godiamoci questo momento e si preannuncia festa grande di tutta la Polisportiva per festeggiare il titolo assoluto.