Varie

Bilancio di Fine stagione

Si è concluso il calendario agonistico 2012 della Polisportiva Santa Bona con un settore lotta/pesi che è riuscito a centrare  successi di primissimo ordine: due titoli nazionali individuali nella lotta con Riccardo Cattarin ed Alessandro Di Grande oltre ad altri numerosi podi nazionali importanti,  un titolo a squadre femminile nel biathlon e due podi nazionali nella pesistica. La società si è confermata tra le migliori società italiane sia nella lotta che nella pesistica oltre che leader ship indiscussa nella lotta in Veneto ed una piazza d’onore nella pesistica. E’ una Polisportiva che ha assunto le sue peculiarità di crescita soprattutto  con i suoi giovani, senza dimenticare la viva esperienza dei seniores, altro punto focale utile ed irrinunciabile per la crescita di tutto il movimento.  Va tutto qualificato in un gruppo di atleti e tecnici di primissimo ordine sia nella lotta, nella pesistica, biomeccanica, cultura fisica e negli  invidiabili centri di avviamento allo sport. La stagione è partita con una affermazione di spessore ai regionali di lotta con 18 titoli conquistati su un lotto di 21 disponibili. E’ stato il primo segnale che la stagione sarebbe andata per il verso giusto,  riconoscimento ai tecnici che tanto avevano lavorato nella programmazione della stagione. A seguire il botto con Riccardo Cattarin che si aggiudica il primo titolo nazionale nella classe esordiente di grecoromana, categoria 32 kg dopo una agguerrita concorrenza siciliana.  Poco tempo per festeggiare che arriva il secondo titolo nazionale con Alessandro Di Grande, ai cadetti di grecoromana,nella categoria dei 69 kg, da sempre la più impegnativa. La trasferta romana porta un bottino ricco, con un’altra medaglia d’argento di River Agnoletto nei 58 kg ed il bronzo di Nicolae Profir nei 46 kg. E’ proprio Profir che da segno delle sue notevoli capacità, sbaragliando il campo agli juniores di grecoromana, conseguendo l’argento nella categoria fino a 50 kg. Seguirà un altro bronzo ad opera di Cozma Erhan ai campionati italiani juniores di lotta stile libero tenutisi a Napoli, categoria fino a 66 kg. L’attività nazionale non si esaurisce perche ancora Polisportiva Santa Bona protagonista nella Coppa Italia con un brillante 5° posto assoluto a fine circuito oltre alla rassegna internazionale sempre più determinante per recuperare esperienze significative.

La pesistica ha rappresentato sorprese a livello nazionale con l’argento di Francesco Certossi ai campionati italiani Juniores, categoria fino a 62 kg, a seguire sempre suo l’ottimo 4° posto ai nazionali seniores, a testimonianza della sua continua crescita. C’è solo l’olimpionico Scarantino davanti in Italia. Non aspettato e, pertanto ancora più bello, il bronzo di Alessandro di Grande nei campionati italiani Under 17, categoria 69 kg. L’atleta è maturato ed i risultati lo dimostrano: un titolo nella lotta ed un bronzo nei pesi.  Grande fermento di tutto il movimento trevigiano che si assesta subito dopo lo squadrone scaligero del Bentegodi con alcune individualità, soprattutto in ambito femminile che dovrebbero esplodere nel 2013, vedi Eugenia Orlando, Elena Maren, Linda Cattarin e Magda la Pena.