Lotta

Campionati Assoluti a Squadre: un bronzo stretto per la Polisportiva Santa Bona

Gli assoluti di grecoromana si sono tenuti al Palasport di Bari con la partecipazione di tutte le migliori formazioni italiane. Scontato il pronostico a favore dei corpi militari, in primis FF.OO Roma e le Forestali Roma con outsider i padroni di casa della Angiulli ed i trevigiani della Polisportiva Santa Bona.  Ebbene se il titolo doveva essere assegnato per giustizia sportiva, questo andava ad appannaggio della formazione di Treviso che sicuramente esce dalla competizione a testa alta, con un bronzo, strettissimo perché nato da un clamoroso furto da parte delle FF.OO Roma. La Polisportiva Santa Bona ha presentato una squadra compatta, forse la migliore in assoluto: nei 60 kg Tonimir Sokol; nei 70 kg Gianluca Caniglia e Germano Crosato; negli 80 Tomislav Mikuda, nei 90 kg Filippo Marotto e Gabriele Benetton e nei 120 kg Maikel Santijesteban con il tecnico Angelo Biscaro. Sorteggio mette a confronto subito la Polisportiva con i Poliziotti al gran completo e con diversi prestiti come da regolamento. Iniziano i 60 kg ed il talentuoso Sokol mette sotto il nazionale Pira facendo preoccupare le FF.OO Nei 70 kg Caniglia fa un capolavoro tattico di combattimento contro Corriga e perde di misura solo per interpretazioni arbitrali molto discutibili. Si arriva al primo degli incontri clou ove il trevigiano Mikuda stradomina il combattimento e si vede negare almeno sei punti. Si trattava del combattimento che avrebbe permesso ai trevigiani di aggiudicarsi la partita ed il titolo per 3 a 2. A seguire l’incontro più atteso tra Maikel Santijesteban, italiano naturalizzato della Polisportiva ed il campione italiano e probabile olimpico nei 120 kg Beniamino Scibilia. Uno spettacolo nello spettacolo perché non solo Santijesteban ha vinto tecnicamente in maniera netta (unico modo per battere i poliziotti delle FF.OO) ma ha letteralmente distrutto l’uomo di punta della nazionale che sarà impegnata a Pechino. Nulla ha potuto invece Marotto nei 90 kg contro l’altro nazionale Minguzzi. Alla fine il 3 a 2 è stato verbalizzato e a nulla sono valse le proteste anche di tutto il numeroso pubblico presente. Il vincitore doveva essere solo uno e così è stato:
FF.OO. Per la Polisportiva poi è stata una passeggiata fino ad incontrare per il terzo posto I padroni di casa della Angiulli Bari, battuti per tre a due con vittorie nette di Sokol, Mikuda e Santiesteban.Gli altri componenti Crosato e Marotto hanno lottato al meglio perdendo ai punti.
Amaro da masticare, però riconoscenza da parte di tutti che i veri vincitori del campionato a squadre 2007 sono stati i lottatori della Polisportiva.  Miglior atleta del torneo all’unanimità Maikel Santiesteban.