Pesi

Interregionali Juniores di Pesistica, la PSB si conferma e si supera

Giovanni Boldrin

Il raggruppamento del nordest ha visto a Verona un folto numero di pesisti, maschi e femmine che rappresentano il futuro nazionale di questa disciplina olimpica che consacrerà i campioni italiani juniores 2011 a Parma il prossimo 21 maggio.

Un Veneto molto propositivo che sta lavorando alla base in modo significativo e con un serio progetto a lungo termine.

Ancora una volta la classifica finale per società è stata una volata a due tra la formazione della Bentegodi Verona e la Polisportiva Santa Bona.

La spunta sul filo di lana la società trevigiana, riuscendo ad aggiudicarsi la classifica per società con un solo punto di vantaggio sulla rivale veronese. Una formazione  composta per la maggior parte dai suoi giovanissimi, con una squadra molto rinfrescata e trainata da un tris di “senatori”, i soliti Gabbana, Certossi e Robu, che non ha risentito della contemporaneità dei campionati italiani della stessa fascia di età di lotta grecoromana; una conferma di come oramai la Polisportiva sia diventata una realtà poliedrica e molto solida.

Tre titoli interregionali a favore di Linda Cattarin nei 55 kg, Francesco Certossi nei 62 kg e Ion Robu nei 69 kg oltre a tre medaglie d’argento con l’esordiente Martina Segato nei + 75, Simone Gabbana nei 77 kg ed il sorprendente Giovanni Boldrin nei 69 kg che ha dimostrato di avere numeri veramente importanti.

Si aggiungono le medaglie di bronzo dei giovanissimi (sono tutti classe 96) , di Alessandro Di Grande nei 77 kg, River Agnoletto nei 62 kg e Iulian Scutaru nei 56 kg  e dell’altra atleta esordiente in pedana, Marianna Tomietto nei +75.

Le migliori performance della manifestazione sono state ad appannaggio di Robu con un personale di 195 kg e Certossi che ha chiuso con 175 kg, un po’ al di sotto delle sue normali misure, con la speranza che possa rifarsi alle fasi finali.

I tecnici della Polisportiva Paolo Biscaro, Davide Gastaldon e Germano Crosato sono sicuri che almeno un paio di atleti otterranno il pass per la finalissima, mentre i giovanissimi classe 1997, tra tutti Boldrin e un paio di outsiders, continueranno il loro percorso che li avvicinerà  ai campionati italiani esordienti in programma per il 7 maggio. Trevigiani che continuano a crescere in questa disciplina nonostante la concomitanza della lotta grecoromana e stile libero, che come visto, ha riservato risultati incredibili in questo 2011.