Lotta

Lotta, Santa Bona si conferma nell’olimpo

Ravenna ha ospitato domenica 21 ottobre la seconda tappa di Coppa Italia di Lotta Greco Romana e la ASD Polisportiva Santa Bona ha raggiunto un impressionante quarto posto assoluto su un lotto di oltre 25 società provenienti da tutta Italia. Performance importante quella dei lottatori trevigiani che conferma la società ai vertici della lotta italiana, nonostante tutte le difficoltà che quotidianamente questo sodalizio di puri volontari è costretto ad affrontare. Scendendo nel dettaglio, in evidenza sopratutto i giovanissimi con un argento raggiunto da Iulian Scutaru nei 63kg cadetti, medaglia che poteva trasformarsi oro con un pizzico di malizia in più. Quinto posto per Sergio Gusovschi, ai piedi del podio solamente per l’inesperienza che accompagna i suoi sei mesi di attività. Questi due atleti hanno grandi possibilità nel loro dna e sicuramente sentiremo nuovamente parlare di loro. Amaro settimo posto per Alessandro Di Grande nei 76kg, categoria forse troppo elevata per lui, sensazioni comunque utili nel percorso che sta svolgendo per confermare il titolo nel 2013. I seniores, capitanati dall’inossidabile Germano Crosato nei 74kg, sono stati la vera sorpresa, nella classifica parziale hanno raggiunto il secondo posto preceduti solo dai professionisti delle Fiamme Oro Roma. In evidenza un pimpante Cozma Erhan, nei 66 kg la categoria forse più tecnica, il giovane diciottenne ha messo in difficoltà più di qualche big, mancando la finale solamente per due punti e vedendosi soffiare il bronzo dal non proprio corretto poliziotto Gentile. Altre prestazione degne di menzione per Sebastiano Bot nei 74 kg e Matteo Polo negli 84kg, i quali hanno strappato con i denti il quinto posto nelle categorie più numerose di tutto il torneo. Completavano la squadra Giacomo Scurti nei 66, Nikola Matjasevic e Giorgio Gastaldon negli 84 kg, trovatisi di fronte ad un ostico girone; anche questi atleti hanno ampi margini di miglioramento e raggiungeranno risultati più soddisfacenti quando completeranno la loro preparazione per le categorie di peso inferiori. Soddisfatti i tecnici Angelo Biscaro e Giovan Battista Padoan, consci che la base su cui lavorare è buona e fiduciosi in altri importanti traguardi nel futuro prossimo.