Varie

PSB in festa

Giornata di celebrazioni della Polisportiva Santa Bona che ha festeggiato i 40 di attività della lotta e dei pesi.
Non potevano mancare le attività che formano questo invidiabile settore con esemplari esibizioni di tutti i propri atleti.
Ha incominciato una gradevole esibizione della Biomeccanica, diretta da uno dei fondatori storici, Rino Lucatello, a seguire con i pesisti con un tentativo di record da parte dell’atleta più importante, Francesco Certossi.
Molto sentito il confronto dei giovanissimi esordienti contro la ASD Lotta Brescia.
Un torneo a squadre che ha visto imporsi i padroni di casa con un 5 a 2 esaltante.
Impegnati 14 di lottatori nazionali che hanno dato vita ad uno spettacolo molto bello e che ha infiammato il numeroso pubblico presente.
A seguire le tecniche di lotta giovanile e seniores con i nonni, numerosi a tifare i propri nipoti.
Gran finale con atleti-e a mostrare la base della preparazione alla lotta e pesistica, inclusa la preacrobatica che coinvolge sempre il pubblico nel vedere giovani e meno giovani in acrobazie molto spettacolari.
La seconda parte ha visto un revival di lottatori, dirigenti che hanno fatto la storia di questa Polisportiva, sulla breccia fin dal 1946 con grande plauso all’ex presidente Emilio Gallina ed all’attuale Leonardo Bon, fino agli attuali campioni.
Nutrita la presenza dei massimi dirigenti: Claudio Toninel, presidente regionale della Federpesistica; Giosuè Erissini, Presidente regionale della Fijlkam ed il suo vice Davide Gastaldon;
Il presidente Csain provinciale Gigi D’Inca, L’assessore allo sport del Comune di Treviso che hanno premiato i 21 atleti che hanno raggiunto il podio ai vari campionati italiani di lotta e pesistica nel 2016.
Un bottino impressionante. Uno dei momenti più attesi, poi, la riconsegna della stella d’oro al merito sportivo da parte del Delegato Provinciale nonchè vicepresidente Coni regionale, ing. Giovanni Ottoni al Presidente Leonardo Bon.
Una vera, ovazione spontanea quale risposta alla sottrazione subita un anno fa.
La festa è continuità nella sua genuinità con un’altro picco di consensi alla mamma Sara che si è aggiudicata la gara dei dolci con un dolcissimo dolce tiramisù dedicato alla stella d’oro.
Festa riuscitissima, grazie all’infaticabile lavoro dei volontari ma anche di tutti gli altri attori, i dirigenti e gli atleti.premiati della PSB 21 podi nazionali