Lotta

Regionali Giovanili: PSB sugli scudi!

Mentre da Catania arrivava la bella notizia del titolo assoluto nella categoria dei massimi da parte di Maikel Santiesteban, a Santa Bona prendevano il via i campionati regionali esordienti/cadetti di lotta grecoromana.

Regia organizzativa della Polisportiva, ormai collaudata a questi eventi, con un pubblico numeroso e molto caldo.

La corazzata della Polisportiva ha presentato le giovani leve e soprattutto un nutrito gruppo di atleti del Rugby San Donà che da quest’anno hanno iniziato un percorso di collaborazione con i trevigiani.

Questa competizione rappresentava l’ultima prova prima dei campionati italiani esordienti, in programma a Roma il 5 marzo. Degli otto titoli regionali disponibili la Polisportiva ne ha fatti suoi ben 6,oltre a 5 argenti e 6 bronzi, un risultato che ha lasciato poco spazio alle società di Padova e Vicenza.

Lotta stile libero

Kg 70 Elena Maren (PSB).

Lotta grecoromana:

kg 45:  1°  Nicolae Profir (PSB), 2° Giovanni Certossi (PSB);

kg 50: 1° Dimitri Nicolaev (Cus PD);

kg 57:  1° Iulian Scutaru, 2° Andrea Cervo (Umb 1° VI),  3° Simone Sartori e Leonardo Furlan (PSB);

kg 62: 1° River Agnoletto, 2° Federico Piccinin, 3° Alessio Vignotto e Marco Zanella: tutti PSB;

kg 70: 1° Alexandro Manea (Cus PD), 2° Giovan Boldrin (PSB), 3° Nicolò Polloni (PSB);

kg 75: 1°Antonio Ros, 2° Elia Pasqual, 3° Mattia Franceschetto, tutti della PSB;

kg +75: 1° Davide Florian (PSB), 2° Alessandro Di Grande (PSB), 3° Lorenzo Berdin (Umb 1° VI)

La classifica finale per società ha visto la squillante vittoria della Polisportiva Santa Bona, a seguire il Cus Padova, terza forza Umberto 1° Vicenza.

Una manifestazione di lotta molto ben riuscita che a volte ha infiammato il pubblico presente. Sono state impegnate anche le forze del centro avviamento allo sport della Lotta: Linda Cattarin, Davide Severin, Francesco Colzera, Gabriele Poloniato e Riccardo Cattarin che hanno dato vita a degli incontri entusiasmanti.

Le prove migliori, in assoluto sono venute da parte di Florian che si è preso il lusso di battere in schiena il vicecampione italiano Di Grande, sicuramente in giornata no e Ros, altro talento di San Donà che ha vinto la propria categoria con giusto piglio. Validissima anche la prova di Scutaru che nei 57 kg ha fatto valere la maggiore esperienza.  I tecnici della Polisportiva Santa Bona, Biscaro, Padoan e Gastaldon, confidano in almeno un paio di atleti sul podio nazionale, nonostante tanti giovani alle prime esperienze in materassina.

Qui si possono trovare le immagini della manifestazione

River Agnoletto