Lotta

Regionali lotta, PSB domina!

Gli assoluti di lotta grecoromana e stile libero regionali si sono svolti presso la palestra della
Polisportiva Santa Bona con i trevigiani a dettar legge, 18 titoli sui 21 disponibili. Un risultato che
va oltre ad ogni rosea previsione ipotizzata dai tecnici della società Angelo Biscaro, unitamente a
Paolo Torresan, Felice Biscaro e Davide Gastaldon. Uno squadrone che ora si rapporterà ai vari
campionati italiani di classe in programma a Roma –Napoli e Rovereto. I titoli in palio riservati ai
seniores erano 6 e ben 5 sono rimasti ai padroni di casa. Nei 60 kg ottimo l’esordio di Alex De
Nardi che con una fulminea “ancata” si è conquistato il titolo. Nei 66 kg, Cozma Erhan ha
dimostrato il suo valore e nonostante sia uno juniores ha superato seniores molto più accreditati. Lo
vedremo protagonista ai nazionali di Napoli edi Roma. Una lotta, la sua essenziale ed molto
efficace. Bronzo anche per Andrea Zamberlan , nella stessa categoria, che per una volta non se l’è
sentita di diminuire di peso. Nei 74 kg, titolo al padovano Mihail Galatan, che in finale ha
battagliato fino all’ultimo punto con Germano Crosato (argento), Andrea Acri e Sebastiano Bot
(entrambi bronzo). Gli 84 kg sono andati a Matteo Polo, della Polisportiva, che in forma
strabiliante ha eliminato uno alla volta tutti i favoriti con tecniche che hanno entusiasmato il
numeroso pubblico presente. Nei 96 kg Andrei Erhan ha regolato con mestiere il compagno di
squadra Davide Gastaldon. Ultimaa categoria i 120 kg, ove Filippo Marotto ha vinto la finale con
Nicola Acri. Nei giovanissimi, titoli facili per Riccado Cattarin nei 33 kg e Nicolae Profir nei 46 kg.
Entrambi giovanissimi che sicuramente nel panorama nazionale diranno la loro. Monopolio nei 50
kg, con un Riccardo Ruggiero che si è portato a casa il titolo dopo aver superato il compagno di
squadra Giovanni Certossi (argento), Filippo Pitturi e Giovanni Briscese (bronzo). Nei 54 kg un
positivo Iulian Scutaru ha regolato il rappresentante di Vicenza Eugenio Darie, dimostrando di
poter aspirare al lotto dei migliori in Italia. Serghei Gusovchi, volto nuovo della Polisportiva ha
regolato i compagni di squadra, Francesco Crisantemo (argento), Nicolò Crotti e Guglielmo Carraio
entrambi Bronzo. Titoli scontati per River Agnolotto (kg 63); Giovanni Boldrin (kg 69), (argento
per l’esordiente Riccardo Borsato); Willian Toso nei 76 kg ed Alessandro Di Grande. Prove
validissime nella lotta stile libero per Infante Magda (52 kg); Federica Visentin (kg 56 kg); Linda
Cattarin (55 kg) ed Elena Maren (67 kg). Una manifestazione, abbastanza lunga per il numero dei
partecipanti, ma piacevole per il livello tecnico visto, con un pubblico competente che ha applaudito
a scena aperte certe tecniche spettacolari dei giovani lottatori. La classifica finale riconferma La
Polisportiva Santa Bona leader in Veneto e, che ora affronterà i vari campionati con uno spirito
diverso e con la consapevolezza di poter ottenere risultati Importanti. Seconda piazza per il Cus
Padova a seguire Unberto 1° Vicenza, Nicos Club Vicenza e VV.F Trieste. L’organizzazione è
stata come al solito all’altezza della situazione da parte di una Polisportiva Santa Bona che ha dato
una conferma importante di forza di squadra con ottime individualità.